"Mi chiamo Alessandro Colombo, ho cinquantacinque anni, sono tradatese di nascita ma risiedo ad Uboldo dal millenovecentonovantasette da quando sono sposato con Antonella e ho un figlio, ventenne, Alessio.

Da ventidue anni sono funzionario del Comune di Castellanza Responsabile del Settore Comunicazione, Informazione, Innovazione e Trasporti. In particolare sono Responsabile della Comunicazione interna ed esterna, dell’Ufficio Relazioni con il Pubblico, dell’Ufficio Protocollo, dell’Ufficio Informatica e Innovazione, delle Sponsorizzazioni, dell’Accesso agli Atti dei cittadini, dell’Accesso Civico, della Trasparenza comunale, del Servizio di Trasporto Pubblico comunale. In precedenza ho lavorato come Addetto Stampa presso la Confartigianato di Varese”

"Ho una Laurea in Giurisprudenza presa all’Università Cattolica di Milano con una tesi in Diritto Amministrativo trent’anni fa e, prima, un diploma di Maturità Scientifica preso nel millenovecentottantadue al Collegio Arcivescovile De Filippi di Varese. Una Laurea rimasta nel cassetto per rincorrere due sogni: una penna e un microfono.

Una penna e un microfono: le mie passioni che mi hanno portato a diventare giornalista pubblicista, iscritto all’Ordine dei Giornalisti dal millenovecentottantacinque.

La penna ha fatto sì che sono stato autore, per ventiquattro anni, dell’Agenda Tradatese; per dieci anni curatore del sito internet www.iltradatese.it, e ideatore del premio “Il Tradatese dell’Anno”.

Ho collaborato con testate giornalistiche locali e non solo, tra cui La Prealpina, Varese Sport, Varese Mese, Rete 55, Radio Televisione della Svizzera Italiana, La Gazzetta di Parma, Il Corriere dell’Adriatico, il periodico Russia-Italia, e ho diretto testate come Sport Sette e Hestetika Magazine.

Il microfono mi ha portato ad organizzare e condurre iniziative pubbliche come il Palio Città di Tradate (per dieci anni), Le Nozze d’Oro a Tradate in occasione dei cinquant’anni di elevazione a città del Comune di Tradate (nel duemilaotto) ed altre manifestazioni e iniziative in Costiera Amalfitana, a Roma e a Santa Margherita Ligure.

Grazie a questa attività ho avuto la fortuna di presentare e conoscere personaggi del mondo del giornalismo come Jan Gawronski, il Direttore del TG2 Marcello Masi, le giornaliste del TG2 Christiana Ruggeri e Lucia Buffo, il Direttore di RaiSport Mauro Mazza, Xavier Jacobelli, Paolo Massobrio, Marco Travaglio, Mauro della Porta Raffo, Tony Capuozzo, Luca Goldoni, Aldo Cazzullo, don Antonio Mazzi, e personaggi del mondo dello spettacolo come Mara Maionchi, Memo Remigi, Max Pisu, Ornella Vanoni e tanti altri".

“Il mio impegno nel sociale ha radici lontane e parte da Tradate, la mia città natale. Per dieci anni ho fatto parte dei Lions, la più grande organizzazione di club di servizio del mondo con oltre un milione di soci. In particolare del Lions Club Tradate Seprio dove ho ricoperto per due anni la carica di Presidente e sono stato insignito della più alta onorificenza lionistica, il premio “Melvin Jones Fellow” per l’attività svolta a favore dei più bisognosi.

Per i Lions sono stato referente distrettuale del Libro Parlato Lions che si occupa di dare la possibilità di “leggere” a ciechi, ipovedenti, dislessici. Negli anni abbiamo attivato postazioni di lettura per non vedenti, ipovedenti e dislessici in trentacinque biblioteche della provincia di Varese.

Inoltre abbiamo donato migliaia di occhiali usati per i paesi del Terzo Mondo.

A Tradate sono socio dell’Associazione Culturale Il Bacco che promuove la valorizzazione dell’enogastronomia e che ha riportato la produzione del vino a Tradate, il “Madonna delle Vigne Merlot”. Per l’associazione dal duemila conduco il Premio Bacco d’Oro”.

“Abito ad Uboldo da ventidue anni. A Uboldo mi sono sposato e a Uboldo abito, quasi al confine con Saronno, nel rione “Bell”. Seguendo la crescita ed il percorso scolastico e sportivo di mio figlio, negli anni sono stato rappresentante di classe all’Asilo Colombo Morandi e accompagnatore dell’Uboldese Calcio.

Da sei anni collaboro, come volontario, con la Sala della Comunità per l’organizzazione della stagione teatrale e la digitalizzazione del cinema e ho contribuito all’ottenimento di finanziamenti da Regione Lombardia e da Fondazione Comunitaria del Varesotto Onlus. Nel duemilanove e duemiladieci ho collaborato con il Comune di Uboldo organizzando e conducendo la serata della prima edizione del Crivello d’Oro, la Serata di Gala per i 60 anni del Comune di Uboldo, le serate con Magdi Allam e la giornalista del TG2 Christiana Ruggeri in occasione della Giornata del Ricordo”.

Dal 2017 faccio parte della Compagnia teatrale del Crivello di Uboldo.

“Cinque anni fa sono stato candidato Sindaco dalla lista Per UBOLDO e ho svolto il ruolo di Capogruppo di opposizione in Consiglio Comunale. Non ho mai avuto tessere di alcun partito politico. L’interesse per la politica è nato a seguire dell’impegno sociale con i Lions grazie ai quali ho condiviso la “mission” di ricercare e favorire il senso della solidarietà concreta, della partecipazione attiva, collettiva e individuale.

Oggi mi ripresento con la stessa lista “per UBOLDO” per dare continuità ad un’esperienza che mi ha fatto crescere e maturare a livello politico. E mi ripresento con un gruppo di persone che intende “FARE POLITICA” mettendo al primo posto l’interesse della collettività.

Con i miei compagni di viaggio, vediamo nella partecipazione del cittadino il punto di forza dell’azione amministrativa e siamo consapevoli dell’importanza e del valore del confronto e per questo ci proponiamo di mantenere contatti e rapporti con le realtà del territorio.

Abbiamo come riferimento per il nostro impegno politico la “QUALITÀ DELLA VITA”.


Se vuoi rivolgermi una domanda, se vuoi sottopormi un problema o se esporlo una idea utilizza questo form.
Ti ricontattero' il prima possibile.